Per qualche giorno un pezzettino di squadra Toasteria Italiana avrà la testa all’insù… Non ditelo a nessuno perché è ancora un segreto! Il nostro sogno è quello di aprire una delle nostre meraviglie proprio a New York. Mentiremmo se non dicessimo di averci pensato dal primo giorno, dal primo toast. Non è facile, lo sappiamo. La competizione è altissima, il costo della vita e della ristorazione spaventa, il salto è importante, lungi da noi sottovalutarlo. Però sappiamo anche quanto New York ami l’Italia, e ancora di più, quanto ami il prodotto italiano. 

Toasteria Italiana a New York?

Forse perché New York è una città che più di altre ha un legame con tutte le culture culinarie internazionali. Forse perché è una città da vivere ancora prima che da abitare. Insomma, per farla breve, a noi sembra che Toasteria Italiana sia nata per uno di quei locali a cui si arriva in taxi giallo. È per questo che – senza paura – facciamo le valigie e andiamo a vedere come fare. Siamo in molti a volerci provare, ma noi siamo sicuri di avere la stoffa per farlo. Andremo a studiare ogni regolamento, ogni dettaglio, ogni modo per poter volare a New York! Soprattutto andremo a scovare il locale perfetto, andremo a respirare quanti toast potremmo preparare nella Grande Mela. Porteremo con noi l’eccellenza del food, del servizio e del design italiano, che tutto il mondo imparerà ad amare. Arriviamo Big Apple… Quanti toast mangerai, quante centrifughe berrai, quanto Botticelli amerai! Marco Lucchi preparati…

Brooklyn Bridge sunset New York Manhattan skyline NY NYC USA

03C06336

Three colorful, red, blue and green, apartment buildings facades with emergency escapes. Typical New York City, Boston or Chicago rental complexes with fire escape stairs next to the windows.